mister magu Headline Animator

mercoledì 16 gennaio 2008

La scuola che vorrei

Una scuola che non venda conoscenza preconfezionata agli studenti. una scuola dove il docente sia solo una guida che, con la sua esperienza, aiuti i giovani.

Una scuola dove tutti siano allievi e tutti siano insegnanti. Cosa c'e' di piu' bello dell'imparare sempre? La scuola non e' solo Garibaldi, i pianeti, Pitagora.

Se nella mia scuola c'e' un ragazzo figlio di contadino che non sara' bravo nelle scienze matematiche, non staro' a dirgli che e' un imbecille... ma ne approfittero' per imparare qualcosa da lui. gli offriro' la cattedra per un giorno la settimana e ci raccontera' e ci svelera' i segreti della campagna. cosi fara' il figlio del muratore, dell' avvocato, del dottore. La scuola non deve essere quel luogo che al giorno d oggi i ragazzi cercano di evitare o di distruggere. Il luogo dove andare a dormire la mattina. E' importantissimo ovviamente portare avanti un piano di studi istituzionale, ma e' altrettanto importante che l insegnante non se ne stia a predicare dall alto della sua cattedra(la scuola non deve indottrinare ma educare). La scuola e' un luogo meraviglioso, cinto da un aura mistica. Quando il docente si sara' spogliato della maschera del sapere tutto ad ogni costo, la scuola vivra' il suo meritato periodo d'oro.

Dentro la scuola siamo tutti allievi e siamo tutti maestri.

1 commento:

sl ha detto...

Belle parole! se solo qualcuno le mettesse in pratica!
Sono un'insegnante e purtroppo noto spesso che certi miei colleghi questo aspetto dell'insegnamento non lo colgono...eh sì che siamo stati tutti studenti!

Siete in